Concerto ricco di calore e intensità tenutosi il primo agosto, in Piazza Cattedrale a Oristano

Magnifico concerto di Gregory Porter a Oristano

Dromosfestival 2017 è entrata nel vivo a Oristano con Gregory Porter, nome importante della musica soul, gospel, blues e jazz

Data Articolo: 10/08/2017 09:35:57
/public/img/reporter/avatar.png

Michele Vacca

star star star Reporter Gold

56 eventi pubblicati

81 notizie pubblicate

Dopo l'anteprima di Mogoro con Dhaffer Youssef del 30 Luglio, l'edizione di Dromosfestival 2017 è entrata nel vivo con Gregory Porter, nome importante della musica soul, gospel, blues e jazz.

Il concerto ricco di calore e intensità tenutosi il primo agosto, in Piazza Cattedrale a Oristano, ha registrato il tutto esaurito, con circa 800 biglietti staccati. Numero abbastanza consistente per il genere musicale di nicchia, ma obiettivo che per il cantante americano è abbastanza semplice raggiungere, riuscendo a mettere d’accordo pubblici assai diversi, grazie anche a una delle più belle voci nere degli ultimi decenni, gestita con grande classe e intensità.

L'artista di Sacramento era un ex giocatore di football americano che, grazie a un provvidenziale infortunio, si è dedicato al gospel e ai musical di Broadway per vent’anni, prima di diventare una celebrità a quarant’anni. Il pubblico era letteralmente, affascinato da questo interprete che, con la sua versatile voce, è stato in grado di toccare le emozioni più profonde degli ascoltatori, che lo hanno coccolato, applaudito, interagito con lui, fino alla fine, quando si sono esibiti con dei soli i componenti del gruppo Tivon Pennicott al sassofono tenore, Chip Crawford al pianoforte, Ondrej Pivec all'organo hammond, Jahmal Nichols al basso, e Emanuel Harrold alla batteria.

Dopo il clamoroso successo di Liquid Spirit, primo album per la prestigiosa Blue Note Records (il disco jazz più ascoltato di sempre in streaming che ha superato il milione di copie fisiche), vincitore del Grammy Award nel 2014 come "Best vocal jazz album", Porter ha confermato quanto di buono aveva già mostrato nel nuovo disco Take Me to the Alley, anch'esso vincitore di un Grammy Award come "best vocal jazz album" nel 2017. Come ogni jazzista che si rispetti, questo colosso d'uomo ha una voce baritonale calda e pastosa, e mantiene certe manie adatte al genere, come presentarsi in pubblico solo se ha saldamente incollato in testa quel curioso cappello che sfoggia in ogni concerto (si ignora il motivo) e, che ha indossato anche per il concerto d Oristano, nonostante gli oltre 30 gradi.

Tags

#Altre Notizie

Metti in evidenza il tuo Evento

Metti in evidenaza il tuo evento e raggiungi migliaia di utenti. Scopri le offerte a te riservate.

Offerte per gli eventi

Metti in evidenza la tua Impresa

Hai una azienda? Noi possiamo darti visibilità. Controlla le promozioni che ti abbiamo riservato. Clicca sul bottone qua sotto.

Offerte per le imprese

Contribuisci anche tu

Crea anche tu nuovi contenuti per SardegnaEventi24.it ed entra a far parte della community!

Segnala un evento

Scrivi un articolo

Diventa reporter

#Instagram

#Community

Classifica per eventi e articoli inseriti, visualizzazioni e condivisioni

I più popolari della settimana

Eventi visti: 13073
Notizie viste: 7789
Eventi visti: 7307
Notizie viste: 0
Eventi visti: 5926
Notizie viste: 172
Eventi visti: 4317
Notizie viste: 563
Eventi visti: 2927
Notizie viste: 177

I più attivi della settimana

Eventi inseriti: 13
Notizie inserite: 0
Eventi inseriti: 7
Notizie inserite: 3
Eventi inseriti: 2
Notizie inserite: 0
Eventi inseriti: 2
Notizie inserite: 0
Eventi inseriti: 2
Notizie inserite: 0