giovedì 17 aprile 2014

Le splendide spiagge della costa di San Teodoro

[caption id="attachment_3570" align="alignleft" width="266" caption="San Teodoro cala girgolu"]San Teodoro cala girgolu[/caption] La zona di San Teodoro è parte integrante del Parco Marino di Tavolara - Punta Coda Cavallo, uno dei siti più importanti del Mediterraneo. Il parco, infatti, si estende da Capo Caraso, a sud di Olbia, sino a Punta Isuledda, a sud di San Teodoro. La costa teodorina vanta la presenza di paesaggi e panorami dalla bellezza incomparabile, caratterizzati da immense spiagge dalla sabbia bianchissima, cale solitarie e ospitali a imponenti promontori che si affacciano sul mare. Esattamente ad est dell'abitato di San Teodoro, a ridosso del colle di Lu Casteddu, si può raggiungere la bellissima e famosissima Cala d'Ambra. Si tratta di una spiaggia piccola e raccolta, frequentata soprattutto dai turisti per il suo ambiente gradevole e riposante. Nelle vicinanze della spiaggia, infatti, sono presenti diversi alberghi, ristoranti e locali di divertimento in cui è possibile trascorrere delle serate all'insegna della spensieratezza. Percorrendo, invece, verso sud, la strada provinciale per Porto Ottiolu, a circa un chilometro da San Teodoro, è possibile visitare la bella località nota come l'Isuledda, una spiaggia bellissima, posta a ridosso di uno stagno di piccole dimensioni, con una sabbia bianca e fine e acque limpide dal particolarissimo colore verde-azzurro. Essa è circondata da una splendida cortina verde, con delle grandi scogliere che la proteggono dalle onde e dai venti impetuosi di sud-ovest che soffiano spessissimo durante l'anno. Proprio nei pressi del promontorio dell'Isuledda termina il Parco Marino di Tavolara - Punta Coda Cavallo. Non è difficile poter raggiungere la spiaggia: è, infatti, necessario percorrere una stradina bianca che si snoda dal promontorio sino al mare, circondata da fitti cespugli di macchia mediterranea. Un pò più a sud de l'Isuledda si possono raggiungere le due spiagge di Li Marini e Segafusti, quest'ultima nei pressi di Porto Ottiolu. Si tratta, insomma, di un tratto di costa ricco di cale e promontori con spiaggette solitarie ma accoglienti, in cui è possibile appartarsi a contatto con la natura e lontani dal resto della folla, attratta maggiormente dalle spiagge e dalle cale più grandi. A nord dell'abitato di San Teodoro, un'altra suggestiva stradina, sempre fiancheggiata da ville e hotels, porta alla fantastica spiaggia La Cinta, sicuramente la più frequentata dai turisti. Si può raggiungere seguendo due tra le più importanti vie del paese di San Teodoro, Via del Tirreno e Via Gramsci. [caption id="attachment_3573" align="alignleft" width="266" caption="San Teodoro spiaggia la cinta"]San Teodoro spiaggia la cinta[/caption] Una volta arrivati alla spiaggia, la si potrà ammirare in tutta la sua bellezza: lunga circa 5 Km, essa è caratterizzata da una sabbia candidissima e fine e da una folta vegetazione di ginepri, lentischi, rosmarini e sabine che la separa dalle acque della laguna. L'acqua è limpidissima, ideale per la balneazione e per esercitare divertentissimi giochi e sports acquatici. Inoltre, per chi ama fare delle rilassanti passeggiate, La Cinta offre spettacoli naturalistici di notevole interesse: dalla riva della laguna comunicante con il mare, infatti, è possibile ammirare le diverse specie di uccelli che popolano lo stagno come fenicotteri, cormorani, gabbiani, anatre e aironi. La spiaggia della Cinta si allunga, verso nord, sino alla costa di Punta Aldia e Lu Impostu, altra spiaggia di grande interesse ambientalistico. La strada che conduce al villaggio di Punta Aldia è asfaltata, lunga circa 1,5 Km, e si trova presso la frazione di Lu Fraili. La Marina di Lu Impostu si apre su uno splendido paesaggio che ha come sfondo la bellissima isola di Tavolara. Sul suo lato sinistro si estende lo stagno di Brandinchi, noto anche come di Catranzolu. Le acque di Marina di Lu Impostu sono particolarmente limpide e colorate e per tale bellezza vengono sempre più apprezzate dai turisti e dagli stessi teodorini. Il villaggio attiguo, sorto verso la fine degli anni '60, è caratterizzato da numerosissime ville immerse nel verde, oggi proprietà di diversi personaggi famosi del mondo dello spettacolo. Più avanti sarà possibile arrivare al villaggio e porto turistico di Punta Aldia, sicuramente una delle località turistiche più suggestive della zona di San Teodoro. spiaggia di San TeodoroIl villaggio è caratterizzato da diverse attrezzature turistiche come hotels, campeggi, campi sportivi, piscine e un meraviglioso campo da golf, molto frequentato da ricchi personaggi famosi. Il porto, anch'esso attrezzatissimo, ogni estate ospita barconi lussuosi provenienti da diverse parti del mondo ed è in grado di soddisfare le esigenze di clienti di èlite. Dal porto stesso, inoltre, è possibile ammirare il bellissimo panorama sulle vicine isole di Tavolara e Molara. Ancora più a nord si potrà raggiungere anche la bella spiaggia di Brandinchi, situata tra la Punta Sabbatino e Capo Codacavallo, ben riparata e protetta da venti. La spiaggia fu il luogo in cui, il 17 ottobre 1867, Giuseppe Garibaldi, dopo essere fuggito da Caprera, si imbarcò per raggiungere Piombino e tentare di liberare Roma. Tra le zone costiere più interessanti da visitare non bisogna dimenticare, poi, il magnifico promontorio di Capo Codacavallo, sicuramente una delle più belle dell'isola. Dista circa 8 km da San Teodoro e, per visitarla, è necessario percorrere la strada statale 125 fino alla località di Lutturai per poi immettersi, sulla destra, su una strada asfaltata di circa 4 km che porta sino alla vetta. Il promontorio, ricco di cale di modeste dimensioni, si allunga sul mare e domina il tratto di costa che va da Capo Figari, a nord, sino a Capo Comino, verso sud. La piccola penisola è caratterizzata da una vasta estensione di colline verdeggianti con pinete e una fitta macchia mediterranea che si prolungano sino all'estrema punta, nota come Coda di Lu Forru (con la forma di coda di cavallo) con, di fronte, una meravigliosa vista sull'isola di Molara. [caption id="attachment_3575" align="alignleft" width="266" caption="San Teodoro lu impostu"]San Teodoro lu impostu[/caption] Nel tratto settentrionale del territorio di San Teodoro si può anche incontrare la frazione di Monte Pedrosu, di 48 m., un aspro promontorio selvaggio con alcuni villaggi turistici. Alla base del suo lato settentrionale, aperta sul panorama di Tavolara, si può ammirare la splendida Cala Ghjlgolu, una spiaggia dalle acque trasparenti e dalla sabbia dorata, circondata da bellissime ville in stile mediterraneo che sorgono tra rocce granitiche e una macchia rigogliosissima. Proprio a ridosso della cala giace il piccolo stagno di Ghjlgolu, molto frequentato da diverse specie di uccelli come aironi, anatre e cormorani. La cala non è solamente un'apprezzata località turistica, ma anche un luogo di eccezionale valore naturalistico poichè è ricca di anfratti, di scogliere che si affacciano sul mare e di imponenti rocce di granito rosa, risalenti all'Era geologica del Paleozoico. Con una breve passeggiata verso sud, è possibile raggiungere una caletta solitaria in cui è presente la famosissima roccia della Tartaruga, così chiamata per la sua particolare forma che somiglia al simpatico animale che le dà il nome e oggi monumento naturale. Purtroppo, però, negli ultimi anni la roccia è stata danneggiata da alcuni turisti vandali che, per stupidità e mancanza di rispetto verso la natura, l'hanno spietatamente decapitata privandola del suo fascino originario. Poco più avanti, comunque, sarà possibile ammirare un'altra grande roccia zoomorfa che richiama le sembianze di un gallo e per questo nota come Gallo di Gallura.

ATTIVITA'

MAPPA

Mappa non disponibile

FOTO E VIDEO

COMMENTI

Eventi: San Teodoro

Non ci sono eventi. Segnala un evento!

Guida: San Teodoro

Chi Siamo Archivio pubblicazioni Contatti Note Legali Pubblicità Gerenza

© 1999 - 2014 Mare nostrum editrice S.r.l. a socio unico P.iva 02180800902 - Gerenza
Supplemento alla testata giornalistica www.marenostrum.it - Registrazione Tribunale di Sassari n°8 del 09/08/2010 - Iscrizione ROC n°14164
Via Gavino Matta, 3 - 07100 Sassari Italy - Tel. +39 079-291662
Marenostrum.it | IlPortolano.it | SardegnaEventi24.it | MarenostrumEditrice.it | Zelindo.it

Rss Rss Licenza Creative Commons