Caricamento in corso.....

Tortolì

  • ProvinciaOG
  • Sito Comune
  • Cod. Postale08048
  • Abitanti0
  • Altitudine0 m s.l.m.
TortolìTortolì è il più grande centro dell'Ogliastra, con una storia ricca di alti e bassi, dovuti alla sua posizione tra il mare e lo stagno, che oggi si rivela l'arma vincente della sua economia. Nel corso dei secoli lo stagno fu causa di molti focolai di malaria, anche se costituì sempre un'importante risorsa per i pescatori locali, produttori della migliore bottarga della costa est. Anche le invasioni dei pirati turchi crearono notevoli problemi, nonostante la zona fosse ben difesa dalle numerose torri che costellano il litorale. Attualmente il paese ha un'economia floridissima grazie al porto di Arbatax, all'aeroporto e alle splendide spiagge, che hanno dato il via ad una fiorente attività turistica. Nel paese s'innalza la parrocchiale di Sant'Andrea costruita nel secolo XVII ed ampiamente rimaneggiata durante il secolo successivo, quando assunse l'attuale forma a croce latina ed acquisì la nuova facciata e l'originale campanile. Una chiesa molto vicina alla popolazione è quella di San Lussorio, a circa tre chilometri dal paese nel Capo Bellavista, dove il 21 agosto si svolge la festa dedicata al Santo. Durante le celebrazioni ha luogo il rito de 's'imbudu', che consiste in una sorta d'asta, in cui il migliore offerente avrà diritto a guidare il carro a buoi con la statua del santo. Nella strade di Tortolì è stato recentemente dato il via ad un progetto battezzato 'Su logu de s'iscultura' (Il paese della scultura), un museo d'arte contemporanea a cielo aperto, che s'articola lungo le vie del paese. Quando nel XVIII secolo si iniziò a parlare della ricostruzione della diocesi d'Ogliastra, a Tortolì furono iniziati gli imponenti lavori di ristrutturazione della parrocchiale di Sant'Andrea, nell'aspettativa che questa potesse diventare la nuova cattedrale. Le previsioni si avverarono, ma nel giro di pochi decenni i vescovi preferirono trasferirsi a Lanusei, in un clima più salubre lontano dallo stagno.

Arbatax, la costa e le spiagge

Ogliastra- le caleIl centro ogliastrino prosegue, quasi senza interruzione, a sud del grande stagno e verso il Capo Bellavista, dove si ricongiunge con la frazione di Arbatax. Il borgo si è sviluppato in origine intorno alla poderosa torre spagnola, mentre attualmente è la sede del più importante porto d'Ogliastra e del sud-est isolano. Nelle sue attività industriali rientra anche la grande cartiera, che ha sempre avuto un'esistenza turbolenta, mentre è molto meno noto il cantiere per la costruzione di piattaforme marine, uno dei più importanti al mondo. Alle spalle del porto si trovano le arcinote Rocce Rosse, una serie di guglie di porfido rossastro (vedi Il territorio), frequentatissime durante l'estate. Il sito è anche sede di numerose manifestazioni musicali in cui partecipano artisti di fama mondiale. Poco prima di entrare nella frazione, una strada sulla destra conduce a Porto Frailis, una piccola spiaggia posta a ridosso del Capo Bellavista. A sud è delimitata dalla torre di San Gemiliano, oltre la quale si trova la Spiaggia omonima, il cui unico ingresso facilmente individuabile è nei pressi del villaggio turistico. Ritornando sulla ss. 125 e dirigendosi verso Cagliari, si trova sulla sinistra l'indicazione per la Spiaggia Orrì, un enorme e candido arenile poco distante dall'aeroporto, famoso per le sue acque trasparenti. Nel lido di Orrì si svolge ogni 26 luglio la festa di Sant'Anna, durante la quale vengono preparati dei succulenti Culurgiones alla mentuccia (vedi Itinerari Gastronomici). Poco più a sud si trova un'altra piccola spiaggia, prolungamento di quella di Orrì, chiamata da alcuni Musculedda. Sempre sull'orientale sarda, tra Tortolì e Barisardo, si trova l'ingresso per la Spiaggia Cea, molto più nota come Is Scoglius Arrubius (gli scogli rossi), per via di piccoli spuntoni di Porfido che affiorano davanti all'arenile, un vero monumento naturale. Sulla strada per Barisardo, in un campo che a tutt'oggi viene regolarmente coltivato, si trovano una serie di menhir, che in sardo prendono il nome di Perdas Fittas.

Informazioni turistiche Tortolì

  • Capitaneria di PortoVia Lungomare - Arbatax0782 667093
  • DoganaVia Lungomare - Arbatax0782 667071
  • Compagnia PortualeVia Lungomare - Arbatax0782 667073
  • AeroportoLoc. Aeroporto0782 624300
  • Porto TuristicoVia Lungomare - Arbatax0782 667405
  • Soccorso ACIVia Mons. Virgilio - Tortolì0782 623793
  • Comune di Tortolì Via Garibaldi - Tortolì 0782 600700

Galleria fotografica

#Eventi

#Aziende

#Itinerari

Metti in evidenza il tuo Evento

Metti in evidenaza il tuo evento e raggiungi migliaia di utenti. Scopri le offerte a te riservate.

Offerte per gli eventi

Metti in evidenza la tua Impresa

Hai una azienda? Noi possiamo darti visibilità. Controlla le promozioni che ti abbiamo riservato. Clicca sul bottone qua sotto.

Offerte per le imprese

Contribuisci anche tu

Crea anche tu nuovi contenuti per SardegnaEventi24.it ed entra a far parte della community!

Segnala un evento

Scrivi un articolo

Diventa reporter

#Community

Classifica per eventi e articoli inseriti, visualizzazioni e condivisioni

I più popolari della settimana

Eventi visti: 13073
Notizie viste: 7789
Eventi visti: 7307
Notizie viste: 0
Eventi visti: 5926
Notizie viste: 172
Eventi visti: 4317
Notizie viste: 563
Eventi visti: 2927
Notizie viste: 177

I più attivi della settimana

Eventi inseriti: 13
Notizie inserite: 0
Eventi inseriti: 7
Notizie inserite: 3
Eventi inseriti: 2
Notizie inserite: 0
Eventi inseriti: 2
Notizie inserite: 0
Eventi inseriti: 2
Notizie inserite: 0