Caricamento in corso.....

Quartu Sant'Elena

  • ProvinciaCA
  • Sito Comune
  • Cod. Postale09045
  • Abitanti0
  • Altitudine0 m s.l.m.
Quartu Sant'ElenaQuartu Sant'Elena sorge praticamente attaccato a Cagliari ed in epoca romana si sviluppò probabilmente grazie alla lunga strada creata per collegare Calari (Cagliari) con il nord dell'isola. Nel Medioevo la sua esistenza era collegata alle saline dello stagno di Molentargius, chiamato così in quanto il sale veniva trasportato in groppa ai muli. L'importanza economica di tale sito fece si che la corona di Spagna lo amministrasse direttamente, anche se dopo diversi decenni ne concesse la servitù ai dispotici feudatari. Nella storia del paese si registrarono numerose incursioni dei pirati arabi, motivo per cui vennero innalzate le torri di Carcaniolas, di Foxi, di Sant'Andrea e di Mortorio. Nel 1793, quando i francesi tentarono d'invadere l'isola, Quartu e le sue torri costiere furono tra i protagonisti della vittoriosa resistenza. Nella prima metà del 1800 il paese si liberò dal vincolo feudale ed entrò a far parte della divisione amministrativa di Cagliari. Nel 1862 la città aggiunse il nome della Santa, alla quale era stata dedicata la parrocchiale. Nel XIX secolo iniziò la sua grande ascesa economica, che la portò ben presto ad essere la terza città dell'isola per numero di abitanti.

Il museo e le chiese

Stagno di Molentargius La parrocchiale sorge in piazza Sant'Elena, dove fu edificata nel XVI secolo in forme gotico-aragonesi, sulle rovine di un altro edificio sacro. L'edificio originario fu continuamente rimaneggiato nel corso dei secoli, sono sopravvissuti però numerosi arredi in marmo. Poco distante sorge la chiesa di Sant'Agata, edificata dai Cappuccini nel XI secolo su un edificio ancora più antico. In via Eligio Porcu sorge il Museo di Sa domo 'e farra (e l'analogo Museo Etnografico Ciclo della Vita) dove, all'interno di un'antica casa tradizionale campidanese ,sono raccolti oltre 8000 oggetti di uso quotidiano, legati alla tradizione sarda. Poco distante dall'abitato sorge la chiesa di San Forzorio (XIII sec.), profanata dai francesi durante la tentata invasione e vigorosamente riconquistata dai suoi abitanti. Sulla strada per Villasimius sorge la chiesa di Sant'Andrea, altro edificio legato alla resistenza contro i francesi. Al suo interno fu posta una lapide in memoria della gloriosa battaglia.

Le spiagge e le torri

Castiadas cala sinziasIl viale Colombo parte da Quartu ed arriva direttamente alla spiaggia del paese, continuum del Poetto. Alle spalle dell'arenile sorge lo stagno di Quartu, incluso nella convenzione di Ramsar, l'accordo internazionale stipulato per la protezione delle zone umide. Nei suoi bordi nidificano centinaia di specie di uccelli, ma i suoi ospiti più famosi sono i fenicotteri rosa, che nidificano a Cagliari ma a quanto pare amano venire in questo sito a nutrirsi. In questo litorale fu ubicata la Torre di Carcaniolas, che fu utilizzata fino alla Seconda Guerra Mondiale, subendo notevoli danneggiamenti. Proseguendo verso Villasimius, vicino alla pista ciclabile, si trova l'ingresso a mare per Foxi con la torre omonima, un tempo accostata a quella di Sant'Andrea, abbattuta per inspiegabili motivi. Proseguendo sempre verso est, s'incontra la Marina di Capitana, nella quale sorge uno dei più attrezzati porti turistici dell'isola, qualche chilometro più avanti, un cartello indica l'ingresso per Cala Regina, dove si stende una spiaggia di sabbia e ciottoli molto frequentata. Spiaggia Il PoettoL'ingresso successivo, alla fine di un lungo tornante, è quello della spiaggia di Rio Murtaucci, davanti alla quale si allarga un mare dalle trasparenze uniche, sovrastato da una bella pineta. Di seguito si trovano gli ingressi per la spiaggia di Mare Pintau ed infine per Kala 'e Moru (cala dei mori), in località Geremeas, un arenile di sabbia finissima.

Galleria fotografica

#Eventi

#Aziende

#Itinerari

Metti in evidenza il tuo Evento

Metti in evidenaza il tuo evento e raggiungi migliaia di utenti. Scopri le offerte a te riservate.

Offerte per gli eventi

Metti in evidenza la tua Impresa

Hai una azienda? Noi possiamo darti visibilità. Controlla le promozioni che ti abbiamo riservato. Clicca sul bottone qua sotto.

Offerte per le imprese

Contribuisci anche tu

Crea anche tu nuovi contenuti per SardegnaEventi24.it ed entra a far parte della community!

Segnala un evento

Scrivi un articolo

Diventa reporter

#Community

Classifica per eventi e articoli inseriti, visualizzazioni e condivisioni

I più popolari della settimana

Eventi visti: 13073
Notizie viste: 7789
Eventi visti: 7307
Notizie viste: 0
Eventi visti: 5926
Notizie viste: 172
Eventi visti: 4317
Notizie viste: 563
Eventi visti: 2927
Notizie viste: 177

I più attivi della settimana

Eventi inseriti: 13
Notizie inserite: 0
Eventi inseriti: 7
Notizie inserite: 3
Eventi inseriti: 2
Notizie inserite: 0
Eventi inseriti: 2
Notizie inserite: 0
Eventi inseriti: 2
Notizie inserite: 0