LocandinaConcorsoFotografico

“Voce – Quello che le donne non dicono” è il titolo del contest fotografico organizzato dalle Acli Provinciali di Cagliari aps, dal Coordinamento Donne Regionale delle Acli e dal Coordinamento donne della Provincia di Cagliari e IPSIA Sardegna in vista del 25 novembre, Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne.

Cosa dice l’Onu. “È violenza contro le donne ogni atto di violenza fondata sul genere che provochi un danno o una sofferenza fisica, sessuale o psicologica per le donne, incluse le minacce, la coercizione o la privazione arbitraria della libertà”. Il primo articolo della dichiarazione Onu sull’eliminazione della violenza contro le donne chiarisce come sia necessario contrastare la violenza di genere in tutte le sue forme, da quella fisica alle forme di pressione psicologica, che possono essere meno immediatamente evidenti ma altrettanto gravi.

La scadenza. Entro il 16 novembre 2022 gli appassionati di fotografia, i professionisti e gli amatori potranno trasmettere una loro opera fotografica, accompagnata da una breve didascalia per raccontare il significato dello scatto e il messaggio che vorrebbero trasmettere. Tutti i lavori, con le relative didascalie, nel rispetto del regolamento, verranno pubblicati nelle pagine Facebook e Instagram delle Acli, e sottoposte al giudizio popolare. La foto che avrà raccolto, alla data del 25 novembre, il maggior numero di like sarà decretata vincitrice del concorso.

I premi. Alla persona vincitrice del concorso, classificata al primo posto, verrà data la possibilità di frequentare gratuitamente, nel corso dell’anno 2023, due corsi a sua scelta tra quelli proposti dalle Associazioni organizzatrici dell’evento. Inoltre verrà organizzata una mostra. Per informazioni è possibile prendere visione del regolamento nel sito internet delle Acli di Cagliari o inviare una mail a aclicontest2022@gmail.com.

Obiettivo delle Acli. «L’idea nasce nell’ambito del progetto del servizio civile “NO ALLA VIOLENZA DI GENERE” in cui le giovani volontarie sono impegnate ad individuare strumenti ed occasioni per sensibilizzare la cittadinanza – riferisce la referente del Coordinamento Donne Regionale delle Acli Benedetta Iannelli -. La fotografia diventa così l’arte attraverso cui richiamare l’attenzione su un tema su cui la divulgazione e la consapevolezza non è mai abbastanza».

Share via
Copy link
Powered by Social Snap