Italia Eventi 24
LinguaIT
Festival LEI – Lettura Emozione Intelligenza
Quinta edizione
Dal 05/11/2020 al 03/12/2020

Metti in evidenza il tuo evento


Festival LEI
© ufficio stampa


Con un ricco programma di incontri torna il Festival LEI, quest’anno, emblematicamente, confezionato dalla direttrice artistica Alice Capitanio attorno al tema della sfida. Nel rispetto delle vigenti normative anti COVID19, il festival si terrà sia su piattaforma digitale con una serie di live streaming con gli autori, sia in presenza con numerose attività di promozione alla lettura che si terranno a Cagliari, Sassari, Pau, Arbus e Quartu Sant’Elena.

Organizzato da Compagnia B, il festival giunge alla sua quinta edizione mantenendo inalterata la formula mista di conferenze e iniziative di promozione alla lettura.

Si inizia il 5 novembre con l’apertura della mostra fotografica La sfida dei cieli, allestita nello Spazio mostre Eticando, in via Garibaldi 236, a Cagliari, che racconta, attraverso l’importante archivio fotografico di Aeronike, quarant’anni di voli aerei dedicati alla fotogrammetria in Sardegna, il patrimonio culturale, le trasformazioni del tessuto urbano e la vita della comunità nello spazio pubblico.

Dal giorno dopo spazio agli incontri con gli autori per declinare il concetto di sfida attraverso le maglie della filosofia, della sociologia e della sostenibilità ambientale. Nove conferenze alle quali si potrà partecipare gratuitamente attraverso la piattaforma messa a disposizione del pubblico sia sul sito www.leifestival.com, che sulla pagina Facebook e sul canale YouTube del Festival LEI.

Tra gli ospiti alcuni graditi ritorni, come Michela Marzano, Leonardo Caffo, Davide Sisto, Maurizio Pallante e Gianluca Magi ma anche molte novità come la sociologa Graziella Priulla che parlerà di “parole tossiche” e sessismo, e Matteo Saudino che inviterà a riflettere sul valore della filosofia da nuove angolazioni.

 

IL PROGRAMMA DEGLI INCONTRI CON GLI AUTORI

Venerdì 6 novembre

Perché l’élite dell’1% del pianeta, la classe più predatoria della storia umana, è anche la più socialmente impegnata a sostenere cause nobili come salute, educazione, lotta alla fame, con la scusa di cambiare il mondo? E che cosa è il “filantrocapitalismo”, la versione più sofisticata della filantropia che da due decenni domina la scena internazionale e che si consolida oggi, nel tempo di Covid19? Di questi argomenti parlerà Nicoletta Dentico nell’incontro dal titolo Filantropia globale: la falsa generosità, che apre il festival alle ore 19. Nicoletta Dentico è una giornalista esperta di salute globale. Ha coordinato in Italia la Campagna per la Messa al Bando delle Mine e poi diretto Medici Senza Frontiere (MSF). Ha lavorato a Ginevra con MSF, con Drugs for Neglected Diseases Initiative (DNDi) e con l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Già consigliera di amministrazione di Banca Popolare Etica (2013-2019), oggi dirige il programma di salute globale di Society for International Development (SID, www.sidint.net). E’ autrice di numerose pubblicazioni sui diritti umani e lo sviluppo. Il suo incontro sarà moderato da Roberto Sedda. L’appuntamento è realizzato in collaborazione con la Libreria Miele Amaro di Cagliari.

 

Abbiamo vissuto mesi che hanno rimesso in discussione il concetto di abitare. Come sarà la casa del domani? Uno spazio in cui recuperare un rapporto più profondo con se stessi e con le altre specie viventi? Un gradito ritorno al LEI Festival è quello del filosofo Leonardo Caffo che dimostrerà in questa lezione che “Abitare una capanna” – che si tratti di Thoreau, Theodore “Unabomber” Kaczynski, Le Corbusier o Wittgenstein – è un gesto radicale e inattuale (dagli esiti a volte drammatici) che azzera gli “epifenomeni che coprono tutto ciò che di naturale esiste nello stare al mondo” e ricostruisce attorno a sé tempo, percezione, esperienza, pensiero, rifondando la meraviglia dell’aderenza al reale, come vero e ultimo thaumazein filosofico. Si inizia alle ore 20. L’incontro con Leonardo Caffo è realizzato in collaborazione con il Festival Pazza Idea e la Libreria Miele Amaro di Cagliari. Filosofo e co-curatore del Public Program 2020 di Triennale Milano, Caffo insegna Filosofia teoretica al Politecnico di Torino e Fenomenologia delle arti visive contemporanee ed Estetica della Moda alla NABA di Milano. Conduttore e autore di Rai Radio 3, collabora con il Corriere della Sera, con Domani e tiene una rubrica su Flash Art. Tra le sue opere, ricordiamo A come animale (2015) e Costruire futuri (2018) pubblicate da Bompiani, La vita di ogni giorno (2016), Fragile umanità (2017) e Vegan (2018) uscite per Einaudi. I suoi ultimi libri sono il romanzo Il cane e il filosofo (Mondadori, 2020) e il saggio Dopo il Covid-19 (nottetempo, 2020).

Per gli incontri di questa giornata è previsto un servizio di respeaking, al fine di rendere accessibile l’evento anche a persone con difficoltà sensoriali e/o linguistiche.

Sabato 7 novembre

Tre gli appuntamenti della seconda giornata. Si inizia alle ore 18 con Parole tossiche e sessismo: istruzioni per riconoscerli, conferenza di Graziella Priulla, in collaborazione con Associazione Se non ora quando Cagliari e con Libreria Miele Amaro di Cagliari.

Le parole non sono inerti ma definiscono l’orizzonte in cui viviamo. Il turpiloquio, la parolaccia compulsiva sono ormai culturalmente legittimati. La sociologa Graziella Priulla analizza il linguaggio di questi decenni – quello triviale, usato senza imbarazzo da personaggi pubblici e persone comuni – facendo riferimento a contesti, luoghi, persone ed eventi; cercando di indagare le origini degli automatismi verbali più diffusi e di identificarne le conseguenze sul piano delle relazioni sociali.

Graziella Priulla è stata docente ordinaria di Sociologia dei processi culturali presso il Dipartimento di studi politici e sociali dell’Università di Catania. Da più di dieci anni organizza in tutta Italia corsi e seminari sui linguaggi di genere, sugli stereotipi di genere e sulla prevenzione della violenza sulle donne rivolti a docenti e dirigenti scolastiche, dipendenti delle pubbliche amministrazioni e di alcune imprese private, sindacalisti/e, operatrici dei centri antiviolenza e giornalisti/e.

 

Si prosegue alle ore 19 con L’utile inutilità della filosofia, conferenza di Matteo Saudino. La filosofia continua ad essere splendida, inutile e ribelle come un’ortica, al cui contatto sorgono 7 fertili e meravigliose punture: disorientare, fondare le scelte, decodificare la complessità, immaginare altri mondi, liberare dal potere, affrontare la morte, interrogare la vita. Da Socrate ad Heidegger, passando per Bruno, Pascal, Montaigne, Spinoza, Marx, Schopenhauer, Woolf, Nietzsche e Arendt, Matteo Saudino (BarbaSophia) si interroga su quale ruolo può ricoprire oggi la filosofia nella società liquida e ipertecnologica.

Matteo Saudino nasce a Torino nel 1974. Insegna Filosofia e Storia da 20 anni presso i licei torinesi. Ha collaborato con l’Università di Torino come docente di Istituzioni Politiche presso la SISS, scuola di specializzazione per la formazione degli insegnanti. Lavora come formatore per il Servizio Civile Volontario Nazionale su temi quali diritti umani, pace, cittadinanza attiva. E’ autore del libro La filosofia non è una barba (Vallardi editore, 2020). Anche questo incontro è realizzato in collaborazione con Libreria Miele Amaro di Cagliari.

 

Già ospite nel 2017 con una lectio magistralis sull’amore, torna al LEI Festival la filosofa Michela Marzano con una conferenza dal titolo La sfida della fiducia, in programma a partire dalle ore 20. La fiducia non si decreta; e nemmeno si esige. La sua logica, esattamente come quella del dono, è sempre asimmetrica. Ma è proprio dando fiducia a qualcuno che lo si esorta poi a mostrarsi degno della fiducia ricevuta: la fiducia non dipende dall’affidabilità altrui, come si pensa, ma crea affidabilità, rendendo così la società più giusta e più equa. L’incontro è realizzato in collaborazione con il laboratorio di filosofia Pensare in presenza e con la Libreria Miele Amaro di Cagliari. Michela Marzano ha studiato alla Normale Superiore di Pisa e dal 1998 vive a Parigi, dove è professore ordinario di filosofia morale all’Université Paris Descartes. Collabora con “la Repubblica”. Ha scritto numerosi saggi e romanzi sia in francese sia in italiano, tradotti poi in molte lingue. Con L’amore è tutto: è tutto ciò che so dell’amore (UTET) ha vinto il Premio Bancarella 2014.

 

Domenica 8 novembre

Ricchissimo programma, quello di domenica. Si inizia alle 11 negli spazi di RadioX, all’EXMA con un laboratorio di lettura e filosofia dal titolo La pratica della sfida, curato da Daniela Zoccheddu, presidente del CRIF Sardegna, il Centro di Ricerca sull’Indagine Filosofica. Obiettivo dell’incontro è la ricerca e la costruzione di una comunità di indagine costituita dai partecipanti e che si determina intorno alla lettura dei testi, classici e contemporanei, che avranno come tematica il tema della Sfida. Il laboratorio è gratuito e aperto a un massimo 10 partecipanti, previa prenotazione via mail a: info@compagniab.com

A partire dalle ore 17 si inizia con le conferenze. Apre la critica televisiva Marina Pierri, moderata dalla giornalista Cristina Marras, con un incontro dal titolo Eroine. Come i personaggi delle serie tv possono aiutarci a fiorire. Una serie TV può cambiare la percezione di intere nazioni su tematiche sociali, scientifiche, politiche, relazionali, dando voce a persone che nella nostra società sono ancora invisibili, a cui non viene mai data la parola. Il grande merito di Marina Pierri è la capacità di mettere insieme mondi che fanno fatica a parlarsi: quello del femminismo intersezionale e quello della psicologia del pro-fondo. In Eroine, Marina Pierri prende il testimone da una vasta letteratura filosofica, cinematografica e psicologica, e compie un’operazione ancora inedita: pur parlando del potere delle storie, mette al centro proprio la potenza dei personaggi delle serie TV, mostrando il loro valore archetipico.” Marina Pierri è una critica televisiva, scrive soprattutto per Corriere della Sera con particolare attenzione alla rappresentazione femminile nelle serie tv. Dal 2018 è fondatrice e direttrice artistica di FeST – Il Festival delle Serie Tv di Milano che, a oggi, si tiene in Triennale.

Appuntamento realizzato in collaborazione con Libreria Mieleamaro di Nuoro e Cagliari

Alle 18 Il diritto di non emigrare, incontro con Maurizio Pallante, moderato da Luca Cocco. In questo incontro Maurizio Pallante ci invita a riflettere sul tema delle migrazioni da un punto di vista nuovo: difendere il diritto di non emigrare, proponendo un’accoglienza che integrata con l’autosufficienza alimentare ed energetica di ogni popolo riduca la crisi economica e consenta ai Paesi ricchi di ridurre la quantità di risorse che sottraggono ai Paesi poveri, ed ai Paesi poveri di utilizzare le loro risorse per dare un lavoro a quanti oggi, per sopravvivere, sono costretti a emigrare.

In collaborazione con Festival Éntula e Libreria Miele Amaro di Cagliari.

Maurizio Pallante è un eretico e un irregolare della cultura. Laureato in lettere, saggista, si occupa di economia ecologica e tecnologie ambientali. Nel 2007 ha fondato il Movimento per la decrescita felice. Dal 1988 svolge attività di ricerca e divulgazione scientifica sui rapporti tra ecologia, tecnologia ed economia, con particolare riferimento alle tecnologie ambientali e ha svolto lavori di consulenza per il Ministero dell’Ambiente riguardo all’efficienza energetica.

 

Alle 19 un altro gradito ritorno, quello di Davide Sisto protagonista dell’incontro dal titolo Homo Cyborg. La sfida del digitale per un’umanità migliore. Davide Sisto è un filosofo specializzato nel campo della tanatologia, lo studio della morte dal punto di vista filosofico, medico, in relazione alla cultura digitale e al postumano. Il costante sviluppo delle tecnologie digitali sta modificando radicalmente l’essere umano e la sua quotidianità all’interno dello spazio pubblico. In particolare, le affascinanti sfide della realtà aumentata e della realtà virtuale cercano di trasformare in modo inedito il rapporto tra la vita e la morte, tra la memoria e l’oblio, tra la salute e la malattia. Saremo all’altezza di un futuro sempre più tecnologico?

L’evento è realizzato in collaborazione con il Festival Éntula e la Libreria Miele Amaro di Cagliari.

Ultimo appuntamento a partire dalle ore 20 con Gianluca Magi, storico delle religioni e delle idee, orientalista e filosofo italiano. È stato docente universitario di materie legate alle filosofie, psicologie e religioni orientali. Ha fondato a Pesaro «Incognita ∙ Advanced Creativity» che dirige con Franco Battiato. Al LEI festival, dove è già stato presente in diverse occasioni, sarà moderato da Mauro Pala in un incontro dal titolo Il sorriso individuale e collettivo. Il sorriso è un potente stimolo evolutivo per la mentalità poco immaginativa che serpeggia oggi per le strade, mentalità che mortifica l’intelletto e lo mènoma col terrore e con la sclerotizzazione che i sistemi economici disseminano in giro per ridurre l’umanità a uno stato di perenne infantilismo. Per renderla facilmente controllabile. La sfida del nostro tempo è immaginare il reale. È in questione il potere dell’immaginazione, una sorta di ri-evoluzione interiore! Il riso e il sorriso spezzano ogni inganno.

In collaborazione con Libreria Miele Amaro di Cagliari.

ALTRI APPUNTAMENTI IN LIVE STREAMING

Il LEI festival da diversi anni è anche occasione per la presentazione a Cagliari dell’Atlante dell’infanzia di Save the Children. E sarà proprio la giornalista e scrittrice Vichi De Marchi, curatrice di questa importante pubblicazione e ex portavoce per l’Italia dell’agenzia dell’Onu, Programma Alimentare Mondiale (WFP), sabato 28 novembre alle ore 18 a presentare l’edizione 2020 in quello che Roberto Saviano ha definito “un manuale, un romanzo drammatico, un insieme organico e coerente di informazioni imprescindibili per comprendere il Paese in cui viviamo, che lascia ai bambini sempre e solo le briciole”. L’incontro è realizzato In collaborazione con Festival Tuttestorie e Libreria Miele Amaro di Cagliari.

Sempre sabato 28 ma alle ore 19 la giornalista Franca Rita Porcu coordina l’incontro con Daniela Lucangeli dal titolo A mente accesa. Ordinario in Psicologia dell’Educazione e dello Sviluppo presso l’Università di Padova la Lucangeli parlerà della “fatica di crescere e del dolore conseguente che provoca il necessario superamento dei nostri limiti”.

Il 3 dicembre alle ore 11 Il Magnifico Rettore dell’Università di Cagliari, Professoressa Maria Del Zompo insieme alle docenti di lingua e traduzione Maria Cristina Secci, Francesca Boarini (presidenti del Premio Voceversa), Angela Daiana Langone e Eleonora Fois (presidenti di giuria), proclameranno i vincitori del concorso Voceversa bandito dall’Università di Cagliari. Durante la premiazione l’attore Angelo Trofa leggerà alcuni brani dei testi tratti dalle traduzioni vincitrici.

 

…E INOLTRE

Agli incontri con gli autori segue un ampio ventaglio di attività prevalentemente rivolte alla promozione della lettura. A partire dai laboratori di lettura e filosofia curati da Daniela Zoccheddu, presidente regionale del Centro di Ricerca sull’indagine filosofica, che si terranno il 10 e il 17 novembre nella sede dell’Ufficio Servizio Sociale Minorenni, in via Sonnino 184, a Cagliari. I laboratori si avvarranno della metodica della Philosophy for Community. Un progetto educativo che, a partire dalla lettura dei testi e attraverso la discussione di tipo filosofico, attiva la progressiva formazione di una “Comunità di Ricerca”.

 

Il festival propone anche momenti di alleggerimento, ad esempio con LEI in bici, una divertente forma di reading letterario sulle due ruote con diverse tappe in città a cura dell’attore Angelo Trofa e in collaborazione con Ciclofucina. Partenza alle ore 11 del 15 novembre dal Parco delle Saline (ingresso lato Ospedale Marino) e arrivo all’EXMA.

 

E ancora, laboratori di promozione alla lettura in collaborazione con l’Università degli Studi di Cagliari (17, 18 e 20 novembre) e di lettura espressiva ad alta voce (17 novembre Arcoiris, Quartu Sant’Elena).

 

Non solo Cagliari. In località Pistis, ad Arbus, il 22 novembre (si inizia alle ore 9.30) La poesia delle dune, percorso ad anello di 6 km, adatto a tutti, anche a bambini al di sopra dei 7 anni. Una passeggiata culturale, a cura dell’associazione Mariposas de Sardinia, tra i colori del mare d’inverno da Pistis a Torre dei Corsari, fino alla “Casa del Poeta”, accompagnati da racconti e letture.

Il 22 novembre Il Museo dell’Ossidiana di Pau sarà invece sede di Sfido io! Laboratorio di lettura e filosofia per bambini da 8 a 11 anni a cura di Giulia Balzano del CRIF – Centro di Ricerca sull’indagine filosofica, in collaborazione con associazione Menabò.

 

Nuove sfide dell’editoria digitale: le regole d’oro in tempi di pandemia è il titolo del workshop di editoria digitale tenuto da Valeria Mulas, docente di comunicazione e web marketing, in programma il 25 novembre, a partire dalle ore 17, nella Sala Lilliu della Biblioteca Metropolitana “E. Lussu”, a Villa Clara. La pandemia in atto ha modificato per sempre il nostro modo di rapportarci al digitale. Come è cambiato il presente e cosa dobbiamo aspettarci dal prossimo futuro?

 

Il 26 novembre a Sassari, nel Punto luce di Save the Children l’attrice Valentina Fadda, formatasi nella Scuola Internazionale di Askov Hojskole in Danimarca e fondatrice della compagnia teatrale Batisfera, terrà un laboratorio ludico di lettura animata per bambini dai 6 ai 10 anni. Mentre a Cagliari brunch letterari (28 novembre) per tutti coloro che amano i libri e il buon cibo, un’occasione per scambiarsi consigli e letture, godendo dei menù dedicati al tema del Festival. I partecipanti potranno portare i loro libri preferiti e l’attrice Michela Atzeni li servirà al pubblico leggendone alcuni estratti. L’appuntamento sarà anche occasione per la Premiazione del Concorso Internazionale per microracconti Lina Patanè organizzato in collaborazione con l’associazione Girotondo di Madrid, che si pone l’obiettivo di valorizzare la scrittura femminile, la lettura e l’incontro.

 

Ancora in tema di editoria digitale è l’appuntamento in programma negli spazi di RadioX (EXMA), il 29 novembre è in programma La rivincita dell’audiolibro, una chiacchierata sull’editoria digitale insieme a Michela Atzeni, con focus sul mondo dell’audiolibro, in pieno sviluppo attualmente in Italia. Come cambia il nostro modo di “leggere” e come si amplia l’esperienza di fruizione della letteratura scritta-letta-ascoltata? Dai classici ai podcast, passando per le serie audio, come cambierà il nostro modo di leggere? Lettrice di audiolibri su Storytel e Audible, nel 2018 Michela Atzeni ha fondato a Cagliari Quarantacinque Audiolibri & Doppiaggio.

 

Infine il 3 dicembre, nella sede dell’ Associazione RP Sardegna Onlus – Via Tola 30, a Cagliari, un workshop che ha l’obiettivo di fornire una panoramica sulle conoscenze nel campo della comunicazione e della lettura digitale accessibile, per promuovere una nuova cultura e una maggiore consapevolezza sui diritti umani, costituzionali delle persone con disabilità visiva, rafforzando processi di inclusione sociale per quei cittadini in situazione di svantaggio o con difficoltà permanenti o temporanee.

 


Organizzazione

Sito Web

SardegnaEventi24.it

1611 eventi pubblicati

396 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

Meteo Cagliari

Durante la prima parte della giornata Nubi sparse con qualche pioggia tendente nella seconda parte della giornata Sereno
Domenica
Durante la prima parte della giornata Nubi sparse con qualche pioggia tendente nella seconda parte della giornata Sereno
Min.13 °C
Max.19 °C
Tutto il giorno Sereno
Lunedì
12 / 17 °C
Durante la prima parte della giornata Sereno tendente nella seconda parte della giornata Nubi sparse
Martedì
12 / 17 °C
Durante la prima parte della giornata Nubi sparse con qualche pioggia tendente nella seconda parte della giornata Sereno
Mercoledì
10 / 15 °C
Tutto il giorno Sereno
Giovedi
9 / 13 °C
Durante la prima parte della giornata Nubi sparse tendente nella seconda parte della giornata Sereno
Venerdì
10 / 17 °C
Durante la prima parte della giornata Sereno tendente nella seconda parte della giornata Coperto
Sabato
13 / 19 °C
Il Meteo.net

# Altri Eventi

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español