Italia Eventi 24
LinguaIT
“METAMORPHOSIS”, AL MACC L’ARTE È SPLENDIDA RICERCA
Il progetto targato Casa Falconieri dà vita a un percorso attuale e fruibile. Tra gli artisti Dalì, Paladino, Plensa, Arroyo, Pace, Scoino e Martinelli
Dal 19/12/2021 al 31/03/2022

Metti in evidenza il tuo evento

Immagini della mostra al Macc
Immagini dalla mostra
© SE24


Il progetto di ricerca a lungo termine di Casa Falconieri è approdato al Macc di Calasetta con l’ottava edizione di “On paper”, intitolata “Metamorphosis”, che porta allo spettatore una selezione di artisti nazionali e internazionali di grande spessore – tra cui Dalì, Paladino, Plensa, Arroyo, Pace, Scoino, Martinelli – e punta alla maggiore conoscenza della stampa originale d’arte e dell’opera su carta nella pratica estetica contemporanea.

“Metamorphosis come metA ambita, ma anche AMOR e PH (grado di acidità), osis ovvero condizione”, si legge nella presentazione che prosegue mettendo in evidenza i “linguaggi che si dispiegano nello spazio, che intessono rapporti ambigui o in mutazione continua tra loro, o altri che raccontano lo stretto rapporto tra natura e tecnologia oppure i diversi tipi di violenza causati dal tentativo di usurpazione del territorio”.

“L’arte è un continuo indagare che porta al cambiamento”, racconta a SardegnaEventi24 Gabriella Locci, eccelsa maestra di incisione e alla direzione artistica del centro di ricerca Casa Falconieri. Aggiunge che “il concetto di metamorfosi è insito nell’opera d’arte, che è come la vita: non è una cosa statica”. Allora certamente il cambiamento è una costante del cammino, ma la parola metamorfosi è più idonea alla ricerca fatta. Infatti, al di là del gioco di significati insiti, meglio indica la trasformazione prospera di vitalità ma ancora intrisa del linguaggio iniziale.

Nell’oggetto di indagine ha saputo inserire appassionanti lavori di artisti di alto profilo, alcuni dei quali mai esposti in Sardegna. Ci sono prestiti, come la serie da cinque di acquatinta del surrealista Dalì che arrivano da Madrid grazie alle consolidate relazioni internazionali del centro di ricerca isolano. Altri fanno parte dell’archivio di Casa Falconieri. E tra questi i delicati esiti di Achille Pace, scomparso lo scorso anno e la cui poetica del filo è omaggiata nell’esposizione.

Ci sono opere frutto di una sperimentazione attuale, altre risalgono a qualche anno addietro. Della produzione più recente anche “Tracce di fuoco” della stessa Locci, nella prima sala con due dei libri d’artista creati dopo un sopralluogo nel Montiferru violato dagli incendi dell’estate scorsa. Opere che rappresentano una metamorfosi per eccellenza. E i ritratti fotografici di Marco Ceraglia sono da lei modificati per affidare a segno e sguardo una nuova intensa trasformazione.

Restano impresse le donne segnate da tessuto, carta e cuciture di Gianna Scoino: appaiono fragili eppure in rafforzamento perché anche ciò che ferisce occhi e corpo può produrre metamorfosi intime e potenti. Del percorso fa parte anche l’installazione di Carlo Salvatore Laconi III. Nella sua personale ricerca testimonia una relazione nuova tra tecnologia e natura, un paesaggio connesso e mutevole che nel fossile basaltico rimanda al futuro atteso, pur allacciandosi al passato e tenendo in evidenza il presente.

Il catalano Jaume Plensa è più noto come scultore, specialmente per le teste della sua statuaria e alcune opere diventate iconiche come “Alchemist” nel campus del MIT, a Cambridge. Al museo di Calasetta presenta alcuni lavori del 2018 che rivelano l’attenzione per i linguaggi dell’incisione e dell’acquaforte. E tra gli altri artisti spagnoli Eduardo Arroyo rifiuta le forme contemporanee della pittura astratta e impregna le sue immagini di connotati sociali. Eclatante poi la metamorfosi nelle opere di Pedro Castrortega, tra segni, simboli, linee in persistente evoluzione.

Quasi frammenti fiabeschi i lavori di Francesca Martinelli, poetessa e performer, che possiede un tratto in grado di delineare una malinconia lirica e anatomica. La memoria, nel suo ruolo che si riappropria del passato, è soggetto prediletto (come Storia e mito) dell’opera di Mimmo Paladino.

In un progetto che esprime un momento internazionale di sperimentazione e ripropone la Sardegna quale porto sicuro per le istanze artistiche innovatrici, la cura dell’allestimento in dimensioni e alternanze di vuoti e pieni consegna un senso compiuto all’indagine. Si differenzia rispetto ad alcune recenti proposte isolane che, pur pregevoli, peccano di eccessiva di occupazione degli spazi. Funzionale qui il dialogo creato, tanto che è quasi naturale anche per il fruitore più giovane la possibilità ludico-esperenziale di abitare l’installazione dedicata al tempo che passa di Giovanna Secchi, che può essere attraversata per sconfinare nella sala accanto. Una porta ironica e leggiadra che riserva ancora possibili esplorazioni. E un altro varco, stavolta più mistico, si erge nella vetrata di Gabriella Locci (un impegno esercitato su piombo, opera di sperimentazioni passate) con una luce che si forma e si trasforma. Parla all’animo umano come l’arte deve sempre fare.

Manuela Vacca

L’INTERVISTA A GABRIELLA LOCCI: TRACCE DI FUOCO

SardegnaEventi24.it

SardegnaEventi24.it

2066 eventi pubblicati

676 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

Meteo Calasetta

Tutto il giorno Sereno
Domenica
Tutto il giorno Sereno
Min.7 °C
Max.13 °C
Tutto il giorno Sereno
Lunedì
7 / 13 °C
Tutto il giorno Sereno
Martedì
7 / 12 °C
Tutto il giorno Sereno
Mercoledì
7 / 13 °C
Durante la prima parte della giornata Nubi sparse tendente nella seconda parte della giornata Sereno
Giovedi
11 / 14 °C
Durante la prima parte della giornata Sereno tendente nella seconda parte della giornata Nubi sparse
Venerdì
10 / 14 °C
Tutto il giorno Sereno
Sabato
10 / 13 °C
Il Meteo.net

# Altri Eventi

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español