I tulipani del giardino di lu

Riapre il Giardno di Lu con tulipani, fresie, iris, ranuncoli e altri fiori

A Pimentel nel sud Sardegna, “Il giardino di Lu” ha riaperto al pubblico per il 2022 sabato 19 marzo con i suoi 200mila tulipani che potranno essere raccolti con il bulbo e acquistati come contributo e simbolo di speranza a sostegno della ricerca contro il tumore ovarico.

Il Giardino di Lu non ospita solo tulipani, ma quest’anno è possibile ammirare altre varietà di fiori quali fresie, iris e ranuncoli, e ancora le Piante delle farfalle, gli ulivi, i glicini, l’albero di Giuda e far visita a Zeniosa, la cavallina del parco.

Il giardino è nato come Onlus come grande progetto di sostegno alla ricerca scientifica, con l’obiettivo di formare e informare sul tema del tumore ovarico. Il progetto iniziò nel 2016 per volontà di Maria Fois Maglione in memoria di Luena, la giovane figlia che adorava i tulipani e portata via all’età di 37 anni a causa di questa malattia.

Per alleviare il dolore della sua perdita, Maria nel 2016 fondò l’associazione Il Giardino di Lu Onlus e in poco tempo un percorso di vita personale si trasforma in un progetto più ampio coinvolgendo volontari e donatori di un’intera comunità. 

Tutto il ricavato della raccolta dei tulipani e delle donazioni versate all’associazione, sarà donato alla ricerca contro il tumore ovarico e al sostegno di iniziative promosse dall’associazione stessa per sensibilizzare il pubblico sul tema del tumore ovarico.

I visitatori saranno accolti dai volontari a disposizione per fornire informazioni sull’associazione e raccogliere donazioni a sostegno del progetto. Il Giardino di Lu resterà aperto sino all’8 maggio 2022, tutti i giorni dalle ore 9 alle 18.

Per sostenere Il Giardino di Lu e restare aggiornati su tutte le iniziative organizzate dall’associazione sarà possibile seguire la pagina Facebook. Mentre sul sito web ufficiale sarà possibile effettuare un contributo e sostenere l’associazione.

Manuela Seu

Share via
Copy link
Powered by Social Snap