Italia Eventi 24
LinguaIT
Cuncambias e le sue storie per innamoraci nuovamente del futuro
Al via domani a San Sperate la diciassettesima edizione del festival di cultura popolare organizzato da Antas Teatro in collaborazione con Libera la Farfalla

Sei giorni di cultura dal 28 luglio al 2 agosto per respirare una nuova socialità dopo l'apnea del coronavirus. Un'edizione più intima ma con tante novità di rilievo e moltissimi ospiti.

Prende il via domani a San Sperate e sino al 2 agosto la diciassettesima edizione di Cuncambias, festival di cultura popolare organizzato da Antas Teatro in collaborazione con la onlus Libera la Farfalla e promosso dalla Regione Sardegna e da Comune di San Sperate. Significativo il titolo scelto per l’appuntamento di quest’anno “Diritti alla felicità – Storie per rinnamorarci del futuro” che sintetizza lo spirito della manifestazione: la volontà di gustare una socialità diversa, più consapevole, dopo l’emergenza coronavirus.

La riflessione post Covid-19 sarà un po’ il filo conduttore della sei giorni di cultura che avrà una formula diversa rispetto al passato, più intima e in linea con le prescrizioni sanitarie anti contagio. Proprio a tal proposito saranno adottate nuove regole per evitare gli assembramenti: gli ingressi al Punto Ristoro di via Arbarei 10 saranno limitati così come le presenze agli spettacoli e agli incontri per i quali sarà obbligatoria la prenotazione a partire da oggi sino alle 18.30 al numero 3206007395.

Il primo appuntamento in cartellone è domani – martedì 28 luglio alle 21.30 in piazza San Giovanni – con “Una strana primavera (e la sfida del futuro)” riflessione collettiva sui due mesi trascorsi in casa per arginare la pandemia. L’incontro a più voci, che costituirà l’anteprima del festival, partirà dal diario quotidiano “Cronache di una pandemia” scritto dalla giornalista Francesca Mulas e appena pubblicato dalla casa editrice Domus de Janas. Un racconto globale e collettivo che servirà da introduzione alla realtà speratina con “Virulenza sparadesa” docufiction realizzata da Antas Teatro con la regia di Giulio Landis e Matteo Carboni.

Sempre nel corso della serata sarà proiettata l’anteprima del documentario sulla pandemia ralizzato da Ennio Madau.

La manifestazione entrerà nel vivo mercoledì: alle 20 con uno spazio riservato ai ragazzi e curato dalla Biblioteca Comunale  e dalla Libreria Favolare e successivamente – alle 21.30 – con “Le radici delle ali” incontro che aavrà tra i protagonisti: Giacomo Casti, Giulio Landis, Ennio Madau e Manuela Serra.

In questo contesto avverrà la proiezione di “Sighendi s’arrastu” documentario di Antas Teatro ed Ennio Madau sui 50 anni di San Sperate Paese Museo, reso tale grazie all’opera instancabile e preziosissima di Pinuccio Sciola.

Durante la sei giorni sarà concluso il progetto di arte urbana “Sighendi” di Giampaolo Mameli a cura di Antas Teatro e Noarte Paese Museo. Nell’occasione saranno installate nel paese le ultime formelle in ceramica, ritratti dei protagonisti della straordinaria stagione artistica e creativa che ha animato San Sperate a partire dal 1968.

Nutrita la programmazione anche per i giorni successivi, sino a domenica 2 agosto. Giovedì, venerdì e sabato spazio al Teatro nell’appuntamento delle 20 con le compagnie AnfiteatroSud, Le compagnie del Cocomero, Gurdulù Teatro. Numerosi gli ospiti delle 21.30: Francesco Abate, Matteo Sau, Renzo Cugis, Samuele Dessì Andrea Schirru, Andrea Lai e Marta Camba, The Longuettes e Gianluca Pischedda.

La chiusura, domenica 2 agosto, con alle 20.30 le premiazioni del concorso letterario “Anselmo Spiga” e alle 22 il concerto di Gianluca Pischedda.

SardegnaEventi24.it

1602 eventi pubblicati

390 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

# Altre Notizie

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español