Italia Eventi 24
LinguaIT
Grande successo per Ermal Meta nella sua prima tappa a Tharros
Ermal Meta: concerto in Sardegna

“Questo il mio primo vero concerto in Sardegna – esordisce così Ermal Meta,davanti ad un pubblico numerosissimo – ricordo benissimo che tanti anni fa,durante un concerto avevo davanti a me 27 spettatori,li ho contati,perché dopo abbiamo bevuto una birra tutti assieme”. “Mai mi sarei aspettato – continua Ermal – di trovarmi in questo magnifico scenario,sul mare,davanti a tutte queste persone,in questo sito archeologico dell’anfiteatro di Tharros”.

Effettivamente le vendite dei biglietti per il concerto “Non abbiamo armi tour” di Ermal Meta a Tharros di domenica 12 agosto ha registrato il Sold Out in pochissimo tempo,come conferma Tania Pisanu,responsabile logistica di Dromos,molto soddisfatta per il risultato raggiunto,nella nuova veste della struttura amovibile dell’Anfiteatro,che rimane un punto centrale degli spettacoli estivi,con un’acustica spettacolare e per l’invidiabile panorama che si affaccia sul golfo di Oristano.

Molto bella e curata la scenografia con le luci che continuamente illuminavano il pubblico,sempre partecipe all’evento,accompagnando l’artista in cori e balli durante l’esecuzione delle 12 nuove canzoni del suo repertorio di “Non abbiamo armi”,balzato subito al primo posto della classifica di vendite come album ORO.

Non abbiamo armi,il 3° album di Ermal Meta da solista è stato giudicato da stampa e pubblico “il più bello” con canzoni inedite fatte di sincerità e amore che scorrono attraverso ritmi incalzanti con suoni e melodie di grande intimità.

La pagina di facebook @ermalmetainfo,già poche ore dopo il concerto di Tharros,presentava migliaia di Like,a riprova che l’evento è stato seguito con successo.

Tra i tanti commenti positivi,molto bello quello di Beatrice: “Grande Ermal,evento spettacolare,una cornice naturale stupenda,cui faceva da sfondo il bellissimo mare della Sardegna. Signori cari,il nostro capobranco il 3 settembre riceverà due premi,la pergamena papale,che gli riconosce i valori trasmessi con la sua musica e,udite,udite,la targa come migliore artista live del 2018,a riprova del fatto che chi sul palco dona tutto sé stesso si vede subito,altrimenti non riempirebbe,facendo registrare il tutto esaurito,anfiteatri,piazze,castelli e tanto altro,compresi i nostri cuori di gioia ed emozioni. W i lupi di Ermal”.

Ermal Meta è un cantautore,compositore e polistrumentista albanese naturalizzato italiano che ha intrapreso l’attività di autore che nel corso degli anni lo ha portato a scrivere brani per molti interpreti italiani come Emma,Francesco Renga,Patty Pravo,Chiara,Marco Mengoni,Francesca Michielin,Francesco Sarcina,Giusy Ferreri,Lorenzo Fragola oltre ad aver curato gli arrangiamenti di alcuni brani per i Negrita e per Renga e Sarcina.

Dopo l’esperienza come componente dei gruppi Ameba 4 e La Fame di Camilla nel corso degli anni duemila,a partire dal 2013 ha intrapreso la carriera da solista,pubblicando tre album in studio e vincendo il Festival di Sanremo 2018 in coppia con Fabrizio Moro,con il brano “Non mi avete fatto niente”.

L’ambito premio era nell’aria,visto che anche l’anno precedente si è piazzato al terzo posto del podio del festival della canzone italiana con il brano “Vietato Morire”,che è salito al primo posto degli album più venduti in Italia.

In qualità d’interprete della canzone vincitrice del Festival,Meta è stato automaticamente designato,insieme a Fabrizio Moro,come rappresentante dell’Italia all’Eurovision Song Contest 2018 a Lisbona,classificandosi poi in quinta posizione.

Nel mese di marzo Meta è stato scelto come giudice della sedicesima edizione del talent show Amici di Maria De Filippi e a novembre ha vinto il premio Best Italian Act agli MTV Europe Music Awards 2017.

Nel lunghissimo concerto di 2 ore ha proposto i suoi brani più famosi,tra i quali “Non mi avete fatto niente”,e “Vietato morire” con il pubblico e i sostenitori tutti i piedi con le mani protese in avanti ad abbracciare e sostenere affettuosamente il loro beniamino.

Al termine del concerto,il cantautore,dopo aver presentato i suoi musicisti,che hanno salutato il pubblico e abbandonato il palco,ha proposto con la sola musica della sua chitarra,vari bis,dicendo ogni volta “questo è l’ultimo pezzo”- e subito dopo – “ho voglia di cantarne un altro,anche se devo fare 2 ore di auto per la prossima tappa di Sant’Antioco”,emozionato e grato ai presenti,non voleva smettere,il pubblico ha ringraziato più volte,ricevendo un inedito,che ha chiuso la serata.

Michele Vacca

56 eventi pubblicati

85 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

# Altre Notizie

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español