Italia Eventi 24
LinguaIT
Quale futuro per le imprese sarde: intervista ad Agostino Cicalò
Presidente della Camera di Commercio Nuoro - Ogliastra

In che modo le imprese sarde affronteranno il domani? Chi si salverà? Quali sono le certezze?

Abbiamo posto queste domande ad Agostino Cicalò, dal 2013 presidente della Camera di Commercio Nuoro – Ogliastra, il quale ci ha aiutato a capire alcuni aspetti di questo tempo imprevedibile e completamente instabile e ci ha trasmesso una sua precisa considerazione: “Bisogna avere coraggio e riconsiderare le prospettive!”

“Agostino, iniziamo dal principio di quanto accaduto in questi mesi: cosa vi siete trovati ad affrontare?”

“Come per tutti il blocco totale è stato un momento di crisi profonda: alcune aziende (circa 1/3) hanno cessato di operare perché chiuse dalle disposizioni statali, altre (i restanti 2/3) perché è venuta meno la domanda e quindi l’esigenza di tenerle aperte. Data la grande ansia iniziale per la mancanza di ricavi, i primi passi sono stati orientati verso il salvabile: per chi ha dei dipendenti, l’àncora è parsa essere la cassa integrazione, e per chi non ne ha, i relativi altri bonus. Insomma misure per mettersi al riparo”

“E oggi? Nella cosiddetta fase 2?”

“Resta difficile avere dei dati chiari su quanto è accaduto, anche se noi come Camera di Commercio registriamo già i primi cedimenti: alcune imprese che non ce l’hanno fatta. Vede, potremmo paragonare alcune situazioni aziendali a quanto sappiamo sui malati di covid. Sappiamo che, spesso, a non avercela fatta è stato chi aveva patologie pregresse. Ecco, è il caso di alcune imprese che già erano in difficoltà prima di questa emergenza, già indebolite come avrebbero potuto affrontare tutto questo? È, forse, questa, una fase ancora più difficile della precedente”

“Cosa può fare la Camera di Commercio? Che tipi di ragionamento state portando avanti?”

“Per quanto riguarda le nostre competenze è già online un bando per la concessione di contributi a fondo perduto per le MPMI, per l’abbattimento del tasso d’interesse sui finanziamenti finalizzati a favorire gli investimenti produttivi e la liquidità necessaria per la gestione aziendale. La somma stanziata per l’iniziativa ammonta a 1.800.000 euro. Abbiamo già avuto oltre cento richieste. Inoltre, abbiamo investito 200mila euro in dispositivi di sicurezza che abbiamo consegnato alle imprese”.

“Cosa devono aspettarsi le aziende del settore turistico?”

“Per loro ci sono delle difficoltà aggiuntive. Serviranno tempi ancora più lunghi per capire, dal momento che la Sardegna non è ancora accessibile e ancora non abbiamo informazioni certe sulla riapertura. Abbiamo diversi limiti: non possiamo contare sul solo turismo regionale, si tratta di un dato troppo ridotto se paragonato alle 3.400.000 presenze registrate nel 2019 e non possiamo pianificare l’offerta se non conosciamo la domanda. Possiamo, per ora, sperare nel mercato tedesco, che è il nostro principale mercato straniero, ma è ancora presto”.

“Prima di marzo, prima del lockdown, quali erano le prospettive?”

“Fino a gennaio – febbraio si prospettava un 2020 stabile o con buone percentuali di crescita, relative, per esempio, al settore turistico. Poi il crollo. Ma credo sia inutile piangere sul latte versato. Piuttosto è importante avere il coraggio di riconoscere che non è più il mondo di due mesi fa e dobbiamo imparare a farne parte. Mi torna in mente un antico ma efficace modo di dire S’apretu ponet su betzu a currere. L’emergenza ci invita a guardare nuove prospettive. Per esempio, anche se è vero che forme di turismo regionale non potranno salvare completamente l’economia, è altrettanto vero che questo periodo può servire a conoscere meglio le nostre ricchezze e diventare noi stessi esportatori delle stesse. C’è un potenziale enorme attorno a noi”

Maria Barca

131 eventi pubblicati

72 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

# Altre Notizie

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español