Tenute Olianas, panorama

La veduta dalla Tenuta Olianas, azienda vitivinicola di Gergei che, è una carezza per lo sguardo. Con la guida saggia di Stefano Casadei si coltiva il sogno di produrre vini di qualità senza tradire l’ambiente.

Gli ultimi due arrivati sono Cannonau di Sardegna e si chiamano Su Craru e S’Iscuru. Entrambi nascono nel Sarcidano ma da terreni diversi, scientificamente approfonditi grazie allo studio di zonazione dei vigneti iniziato diversi anni fa.

Tre le tipologie: calcareo sabbioso da disfacimento di marne arenacee la prima. L’altra è caratterizzata da arenarie calcaree su depositi di fondali marini. Infine la terza tipologia si compone di argillo vulcanici ricchi di basalto e tufi pomicei provenienti da eruzioni vulcaniche.

Ecco, allora, una personalità differente al sorso. Lo spiega: “Dopo anni di sperimentazione abbiamo individuato due precisi vigneti in grado di donare peculiarità gustative e olfattive di grande qualità, ma completamente differenti, che riescono così a valorizzare nel bicchiere le caratteristiche dei terreni presenti a Olianas”.

Il Cannonau di Sardegna Doc Su Craru 2020 proviene da un vigneto allevato ad alberello, con esposizione nord-sud, denominato “Anfiteatro”, posto su terreni calcarei originatisi da marne arenacee e siltose del miocene medio-inferiore, ricchi di minerali quali quarzo, miche e calcite.

Proviene invece da vigneto allevato a guyot con esposizione est-ovest e denominato “Cannisoni” iIl Cannonau di Sardegna Doc S’Iscuru 2020. Si trova su terreni di origine vulcanica, nati da detriti basaltici e tufi pomicei del pliocene

Casadei ha realizzato un desiderio: “Dare vita a dei vini che definirei didattici, perché consentono di comprendere perfettamente come la materia terra, nel suo insieme chimico, fisico e microbiologico, porti ad una chiara e franca diversificazione del prodotto finale, valorizzando in questo modo il territorio di provenienza”.

I due nuovi Cannonau di Sardegna, Su Craru e S’Iscuru, vantano un attento lavoro grafico che l’azienda ha deciso di portare avanti in collaborazione con l‘Istituto Europeo di Design (IED) di Cagliari: il progetto è stato realizzato dagli ormai ex allievi Valentina Luiu e Gabriele Onnis.

(mv)

Leggi anche:

I CREATIVI SARDI VESTONO I NUOVI CANNONAU OLIANAS

RIPORTARE VALORE ALLA VERNACCIA, È NATO IL CONSORZIO DI TUTELA DELLA DOC

50 ANNI DELLA DOC VERNACCIA E TUTTA LA STRADA DAVANTI

LA VERNACCIA SI FA DA SOLA, IO SONO SOLO UN CANTINIERE

VINO E OLIO, IL TERRITORIO È UN VALORE DA COMUNICARE

Share via
Copy link
Powered by Social Snap